Search
× Search
.

Indicare una parola o una frase (tra virgolette). Durante l'inserimento sarà visualizzato l'elenco dei suggerimenti.

Parcella elettronica con cassa di previdenza e ritenuta

Data: giu 11, 2020
Commenti: 0

Verifica le tue impostazioni
 

Per emettere una parcella elettronica con cassa di previdenza e ritenuta d'acconto verifica di aver inserito correttamente i dati di cassa e ritenuta all'interno della tua anagrafica cedente. 
 

Ritenuta
 

Verifica di aver inserito correttamente il tipo di ritenuta, l'aliquota (percentuale di ritenuta da applicare) ed il codice di pagamento. Per fare in modo che la ritenuta venga proposta automaticamente all'interno del documento devi mettere il segno di spunta  in corrispondenza della colonna "Predefinito".

Secondo le specifiche tecniche, obbligatorie dal 1 gennaio 2021, in merito alle ritenute previdenziali INPS, ENASARCO, ENPAM ed altri contributi previdenziali (che vanno sottratti al totale del documento), l'Agenzia delle Entrate ha previsto che queste devono essere inserite nella sezione relativa alla Ritenuta della fattura elettronica. 

Tra i tipi di ritenuta, l'Agenzia delle Entrate ha infatti previsto, oltre a quelle relative alla ritenuta d'acconto anche quelle relative ai contributi previdenziali.

RT01        ritenuta persone fisiche
RT02        ritenuta persone giuridiche    
RT03        contributo INPS
RT04        contributo ENASARCO
RT05        contributo ENPAM
RT06        altro contributo previdenziale 

Per inserire questi contributi previdenziali nel documento dovrai andare nella sezione Ritenuta, dell'anagrafica cedente di fatturapertutti e selezionare uno dei contributi previdenziali previsti. In questa sezione è possibile inserire più ritenute, in questo modo potrai quindi creare la tua impostazione in modo che nella parcella ti venga proposta ad esempio sia la Ritenuta d'acconto che il contributo cassa ENASARCO. Per inserire una ritenuta dopo aver cliccato il tasto modifica dell'anagrafica cedente devi cliccare il tasto  presente nella scheda Ritenuta.

Image

Riportiamo di seguito un esempio di impostazione da effettuare nel caso della fattura dell'Agente di Commercio con Ritenuta d'acconto ed ENASARCO

Image

 

Cassa previdenziale
 

Verifica di aver inserito correttamente il tipo di cassa, l'aliquota della cassa previdenziale (percentuale di cassa da applicare) e l'aliquota IVA da applicare alla cassa previdenziale, indica se alla cassa si applica la ritenuta d'acconto.
Come detto in precedenza, tieni presente che se la tua cassa previdenziale è un tipo di cassa che deve essere detratta dal totale del documento (quindi deve diminuire il totale che il tuo cliente ti deve pagare), ad esempio ENASARCO, ENPAM, INPS, devi seguire le istruzioni descritte in precedenza relative alla sezione della Ritenuta. 

Image

 

Crea la parcella 


La modalità di caricamento generale della parcella è la stessa della fattura, per le istruzioni su come fare una fattura elettronica clicca qui. A differenza della fattura all'interno del documento devi selezionare il tipo documento parcella. 

Image

A seconda delle impostazioni effettuate nell'anagrafica del cedente (impostazioni descritte nel paragrafo precedente), nella sezione Prodotti, compensi e spese troverai la riga impostata in uno dei seguenti modi:

  • se nell'anagrafica del cedente hai impostato nella sezione Ritenuta un solo tipo di ritenuta (ad esempio ritenuta persone fisiche) e nella sezione Cassa previdenziale hai impostato la cassa  previdenziale (ad esempio Cassa nazionale previdenza e assistenza avvocati e procuratori legali), nella riga del documento troverai attivo il simbolo di spunta  in corrispondenza della colonna "Cassa" e troverai il simbolo   in corrispondenza della colonna "Ritenuta".
  • se nell'anagrafica del cedente hai impostato, come predefinite, nella sezione Ritenuta più tipi di ritenute (ad esempio hai inserito come primo tipo di ritenuta la ritenuta persone fisiche e come secondo tipo il contributo ENASARCO, impostazione tipica dell'Agente di Commercio). In questo caso nella riga del documento troverai il simbolo  in corrispondenza della colonna "Ritenuta", questo simbolo indica la presenza nella riga di più ritenute. 
  • se nell'anagrafica del cedente hai impostato nella sezione cassa previdenziale una specifica cassa previdenziale, nella riga del documento troverai attivo il simbolo di spunta  in corrispondenza della colonna "Cassa"


Le impostazioni predenfinite nell'anagrafica del cedente posso essere modificate anche dall'interno stesso del documento. Potrai disattivare il calcolo della cassa previdenziali disattivando il simbolo di spunta  presente nel rigo nel documento.
Potrai disattivare le ritenute presenti nella riga del documento cliccando prima di tutto il simbolo della ritenuta presente nella riga (  in caso di presenza di una ritenuta o  in caso di presenza di più ritenute), come vedi nell'immagine di seguito nella parte indicata 1). E cliccando poi il simbolo di spunta 2) in corrispondenza della ritenuta da disattivare ed il tasto conferma.
In questo modo la ritenuta verrà disattivata nella riga e quindi non verrà considerata nei calcoli del documento. 
Sempre nella stessa schermata potrai inoltre creare una nuova ritenuta cliccando il pulsante 3) che vedi nell'immagine di seguito. Con questa operazione ti ritroverai la ritenuta all'interno della stessa scheda Ritenuta della tua anagrafica cedente. 

Image


Potrai quindi verificare il corretto calcolo della cassa all'interno della specifica sezione del documento.

 

Image

 

Ed il il calcolo della ritenuta d'acconto nella sezione del riepilogo del documento

Image

 

 

 

 

Stampa
Tags:

Commenta

This form collects your name, email, IP address and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our Privacy Policy and Terms Of Use where you will get more info on where, how and why we store your data.
Aggiungi commento

Theme picker

Terms Of UsePrivacy StatementCopyright 2022 by K2 Innovazione srl | P.Iva: 00540880861
Back To Top