Blog

 Blog

Fattura elettronica: lo SDI aggiorna le regole dal 1 ottobre 2020, evita gli scarti

Fattura elettronica: lo SDI aggiorna le regole dal 1 ottobre 2020, evita gli scarti

Obbligo di utilizzo del nuovo tracciato xml, bisogna prestare attenzione per evitare di ritardare l'incasso

Il 28 febbraio 2020 l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo tracciato XML che bisogna utilizzare per emettere la fattura elettronica a partire dal 1 ottobre 2020. 

Se non si rispetterà questo nuovo tracciato XML le fatture verranno scartate dallo SDI e non verranno considerate emesse. Questo comporterà le relative sanzioni per la mancata emissione della fattura elettronica oltre che il ritardato incasso. 

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo tracciato XML delle fatture elettroniche con il provvedimento n. 99922 del 28 febbraio 2020. 

Il provvedimento introduce due nuovi tipi di documento TD24 e TD25 che devono essere utilizzate per emettere le fatture relative a specifiche operazioni, di seguito spieghiamo la differenza.

Il tipo documento TD24 deve essere utilizzato per l'emissione delle fatture differite relative all'art. 21, comma 4, lett. a), questo significa che deve essere utilizzato quando si emette una fattura differita collegata ad un DDT (documento di trasporto) per la vendita di beni oppure ad un documento precedente alla fattura per le prestazioni di servizi (rapportino di assistenza).

Il tipo documento TD25 deve essere utilizzato per l'emissione delle fatture differite di cui all'art. 21, 4 comma, lett. b), del Dpr 633/72. In pratica questo tipo di documento deve essere utilizzato quando la vendita viene effettuata da un soggetto diverso da quello che emette la fattura (la vendita è effettuata tramite un terzo soggetto che consegna i beni al cliente). Queste operazioni si chiamano triangolazioni interne.

Tramite questi tipi documento chi emette la fattura oppure un soggetto estero è in grado di individuare rapidamente qual è il tipo di operazione di vendita che è stata effettuata. 

Lo stesso provvedimento dell'Agenzia delle Entrate ha introdotto anche nuovi codici IVA per definire la natura delle operazioni tutto questo per permettere anche in questo caso una maggiore chiarezza della fattura elettronica emessa. 

Nello specifico sono stati creati nuovi codici per dare maggiore dettaglio alle nature delle operazioni N2, N3 ed N6:

N2 non soggette
N2.1 non soggette ad IVA ai sensi degli artt. da 7 a 7-septies del DPR 633/72
N2.2 non soggette - altri casi 

N3 non imponibili
N3.1 non imponibili - esportazioni
N3.2 non imponibili - cessioni intracomunitarie
N3.3 non imponibili - cessioni verso San Marino
N3.4 non imponibili - operazioni assimilate alle cessioni all'esportazione
N3.5 non imponibili - a seguito di dichiarazioni d'intento
N3.6 non imponibili - altre operazioni che non concorrono alla formazione del plafond

N6 inversione contabile (per le operazioni in reverse charge ovvero nei casi di autofatturazione per acquisti extra UE di servizi ovvero per importazioni di beni nei soli casi previsti)
N6.1 inversione contabile - cessione di rottami e altri materiali di recupero
N6.2 inversione contabile - cessione di oro e argento puro
N6.3 inversione contabile - subappalto nel settore edile
N6.4 inversione contabile - cessione di fabbricati
N6.5 inversione contabile - cessione di telefoni cellulari
N6.6 inversione contabile - cessione di prodotti elettronici
N6.7 inversione contabile - prestazioni comparto edile e settori connessi
N6.8 inversione contabile - operazioni settore energetico
N6.9 inversione contabile - altri casi 

 

Sono state inoltre anche aggiunte nuove tipologie di ritenute applicabile alla fattura. In questo modo i dati calcolati in fattura verranno esposti in modo corretto anche in merito al totale da pagare.

RT03 contributo INPS
RT04 contributo ENASARCO
RT05 contributo ENPAM
RT06 altro contributo previdenziale

 

Perché fatturapertutti ?

Perché su un'unica piattaforma in cloud emetti le tue fatture tradizionali ed elettroniche, stampi i tuoi documenti, controlli gli stati di invio delle fattura elettroniche, conservi a norma e molto altro ancora. 

In più con la gestione contabile integrata, la verifica dell'estratto conto diventa ancora più rapida e precisa. 

Se vuoi una gestione completa, facile, veloce ed efficiente fatturapertutti è la soluzione giusta per te!
 

Gestisci il processo e non ti limitare al singolo evento!

 

Prova Gratis 60 giorni

 

Stampa
Data: mar 23, 2020,
Categorie: Blog, Normativa, News,
Commenti: 0,

Documenti scaricabili

Commenta

This form collects your name, email, IP address and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our Privacy Policy and Terms Of Use where you will get more info on where, how and why we store your data.
Aggiungi commento

Theme picker

Partecipa alla community