Blog

 Blog

Codici CIG e CUP. Cosa sono e come si inseriscono sulla fattura elettronica

Codici CIG e CUP. Cosa sono e come si inseriscono sulla fattura elettronica



Clicca qui per leggere l'articolo aggiornato

 

 

Il CIG (Codice Identificativo Gara) e il CUP (Codice Unico di Progetto) sono dei codici da riportare nelle fatture elettroniche emesse verso le PA ai fini della tracciabilità dei pagamenti.


Il CIG  è un codice univoco che identifica un appalto (art. 3, comma 5 della legge 13 agosto 2010, n. 136)
Il CUP  è un codice che identifica un progetto d’investimento pubblico (delibera CIPE 24/2004)

 

Per inserire su una fattura i riferimenti CIG e CUP, posizionati su \Documenti\Vendita e compila la sezione Riferimenti\Generale; indica il tipo, il numero e la data del documento di origine della richiesta (ordine, contratto, ecc.) e poi i riferimenti CIG o CUP.

 

Devi scegliere il tipo tra quelli previsti dal Sistema di Interscambio: 

  • ordine acquisto; 
  • contratto; 
  • convezione; 
  • ricezione; 
  • fatture collegate.


Al codice CIG o al codice CUP deve essere obbligatoriamente associato il numero del documento, un numero di protocollo che viene comunicato dall’Ente committente, se non si dispone di tale numero indicare uno 0.


Stampa
 
Data: ott 23, 2015,
Commenti: 0,
Autore: Cettina

Commenta

This form collects your name, email, IP address and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our Privacy Policy and Terms Of Use where you will get more info on where, how and why we store your data.
Aggiungi commento

Theme picker

Partecipa alla community