Supporto

 Supporto

Regime Forfettario 2018

Tante semplificazioni per chi lo adotta. Ecco quali sono i requisiti, i vantaggi e gli obblighi

Questo regime fiscale ha introdotto diverse semplificazioni per chi lo adotta. Queste semplificazioni riguardano la gestione iva, gli aspetti contabili ed il calcolo forfettario del reddito.

Questo nuovo regime è l'evoluzione del regime dei minimi introdotto nel 2008. Il regime forfettario è il regime fiscale naturale per le ditte individuali che avviano oggi un'attività e che rientrano nei requisiti stabiliti.

Prerequisito fondamentale è quello che bisogna essere una persona fisica, quindi una ditta individuale od un libero professionista titolare di partita iva e non sono ammesse le società. 

 

I requisiti per accedere al regime

  • la soglia massima dei ricavi dell'anno precedente può andare dai 25.000 euro ai 50.000 euro a seconda dell'attività svolta. Nello specifico la normativa definisce le varie soglie in base al codice ATECO. Se la tua attività nell'anno precedente supera la soglia di ricavi definita per la tua attività si perde il requisito per l'adozione del regime.
  • siano state sostenute spese per lavoro dipendente e per collaboratori per un valore inferiore ai 5.000 euro annui
  • il costo complessivo dei beni strumentali sostenuto nell'anno precedente non deve superare i 20.000 euro
  • eventuali redditi da lavoro dipendente non devono superare il valore di 30.000

 

 


Fatturapertutti facile ed efficiente
software in cloud
Usa Fatturapertutti per gestire la fatturazione elettronica, la contabilità e altro

   Registrati Gratuitamente   
 

 

I vantaggi 

  • applicazione di un'imposta sostitutiva al posto delle imposte IRPEF, IRAP e delle addizionali
  • non è obbligatorio registrare le fatture emesse e gli acquisti. Le fatture emesse non sono soggette ad iva
  • le fatture emesse non sono soggette a ritenuta d'acconto
  • nessun obbligo di tenuta dei registri iva 
  • è possibile richiedere il versamento dei contributi con aliquota agevolata attraverso apposita comunicazione all'INPS. Infatti, per quanto riguarda la cassa previdenziale rimane obbligatoria la gestione separata o la gestione INPS. Come appena detto, è' solo possibile richiederne un versamento ridotto. 

 

Gli obblighi

  • numerare e conservare le fatture d'acquisto e le bollette doganali
  • riportare il riferimento normativo nella fattura di vendita. La dicitura da riportare deve essere la seguente:

Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n. 190/2014 così come modificato dalla Legge numero 208/2015. Si richiede la non applicazione della ritenuta alla fonte a titolo d’acconto ai sensi dell’articolo 1 comma 67 della Legge numero 190/2014.
Imposta di bollo da 2 euro assolta sull'originale per importi maggiori di 77,47 euro

  • versare l'iva ed effettuare la trasmissione telematica delle operazioni intracomunitarie
  • versare l'iva in reverse charge relativa ai servizi ricevuti da non residenti

Per effetto dell'esonero dal versamento dell'iva non si ha quindi il diritto alla detrazione dell'iva a credito.

La normativa prevede anche l'applicazione di un'imposta di bollo del valore di 2 euro per le fatture di importo superiore a 77,47 euro.

 

Come si calcola l'imposta

Per il calcolo dell'imposta bisogna prima calcolare il reddito imponibile. Questo valore non si calcola più come differenza tra i ricavi ed i costi ma bisogna applicare un coefficiente all'ammontare dei ricavi, questo coefficiente è diverso a seconda dell'attività svolta dall'impresa. 

Al reddito così calcolato possono essere detratti solo i contributi previdenziali. Questo dato diventa il reddito imponibile ed è soggetto ad un'imposta del 15% o del 5% per i primi 5 anni di attività. 

 

Su fatturapertutti

Se hai appena aperto una partita iva oppure ne sei in possesso da tempo e rientri nei requisiti previsti dal regime forfettario, puoi utilizzare fatturapertutti per emettere tutti i tuoi documenti. 

Con fatturapertutti puoi gestire l'IVA corretta all'interno del documento che emetti e l'imposta di bollo viene riportata automaticamente nel documento insieme alla dicitura prevista dalla normativa.

Guarda l'esempio di fattura in regime forfettario su fatturapertutti 

Fattura Regime Forfettario

Registrati subito su fatturapertutti per gestire i tuoi documenti, crea il tuo account su fatturapertutti e dopo avere ricevuto le credenziali di accesso completa la tua registrazione con tutti i dati richiesti.

 

Stampa
Data: gen 22, 2018,
Commenti: 0,
Autore: Claudio
Valutazione:
4.5

Commenta

This form collects your name, email, IP address and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our Privacy Policy and Terms Of Use where you will get more info on where, how and why we store your data.
Aggiungi commento

Theme picker

Partecipa alla community