Contesto normativo
e oltre

 Contesto normativo
e oltre

Credenziali accesso SPID fisconline, entratel, chiarimento dell'Agenzia delle entrate per le nuove regole in vigore da ottobre 2021

Credenziali accesso SPID fisconline, entratel, chiarimento dell'Agenzia delle entrate per le nuove regole in vigore da ottobre 2021

Accesso a fatture e corrispettivi ADE, nulla cambia per imprese e professionisti

L'Agenzia delle entrate, tramite un articolo pubblicato nel portale Fiscoggi.it, dopo aver chiarito che dal 1 ottobre 2021 i cittadini potranno accedere ai servizi online dell’Agenzia delle entrate solo attraverso Spid (Sistema pubblico dell’identità digitale), Carta nazionale dei servizi (Cns) o Carta d’identità elettronica (Cie), chiarisce cosa cambia per le imprese ed i professionisti. 

Tutto parte dal processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione che interviene sulle modalità di accesso ai servizi on line della stessa. Un processo che sta avvendendo in modo graduale,, infatti l'Agenzia delle entrate, con il suo comunicato stampa del 16 febbraio 2021, ha indicato le nuove modalità di accesso ai servizi (tramite Spid, Cns e Cie) specificando i termini differenti di avvio dell'obbligo per cittadini e per professionisti ed imprese. 

Per i cittadini, dal 1 marzo 2021, non sarà più possibile ottenere le credenziali di Fisconline che saranno dismesse dal 1 ottobre 2021. 

Per i professionisti e le imprese è previsto che potranno continuare a richiedere le credenziali Entratel, Fisconline o Sister, rilasciate dall’Agenzia anche dopo l'1 marzo 2021 e potrà farlo fino alla data che sarà stabilita con un apposito decreto attuativo, come previsto dal Codice dell’amministrazione digitale.

Per appofondimenti clicca qui 

A conferma di quanto detto, anche il comunicato stampa del 15 settembre 2021, dopo aver esposto le percentuali della diffusione ed utilizzo dei servizi dell'Agenzia delle entrate, ribadisce nuovamente quanto descritto dal precedente comunicato e chiarisce ulteriormente il punto fondamentale relativo ai professionisti ed alle imprese. 

Per il momento, i professionisti e le imprese non sono coinvolti dalle nuove modalità di autenticazione. Le credenziali Fisconline, Entratel o Sister, continueranno a essere rilasciate alle persone fisiche titolari di partita Iva e alle persone giuridiche (Pnf) anche dopo il 1° ottobre 2021.
Un apposito decreto attuativo, prevede il Codice dell’amministrazione digitale, stabilirà le modalità con cui tali categorie di utenti dovranno adeguarsi al nuovo sistema di identificazione.


Leggi il comunicato stampa completo dell'Agenzia delle Entrate del 15 Settembre 2021
 

Secondo quanto descritto, si sottolinea quindi che le persone fisiche titolari di partite Iva (professionisti e ditte individuali) e le persone giuridiche (società S.p.A., S.r.l., S.n.c., ecc.) anche dopo l'1 ottobre 2021 potranno utilizzare ed ottenere le credenziali Fisconline, Entratel. 


L'Agenzia delle entrate conclude il comunicato stampa fornendo alcune istruzioni per ottenere SPID, CIE e CNS. Di seguito riportiamo una sintesi. 

Lo SPID (Sistema pubblico di identità digitale) è basato su credenziali personali e per ottenerlo bisogna rivolgersi ad uno dei gestori di identità digitale. Tutte le informazioni necessarie sono disponibili sul sito governativo dedicato a Spid
La Cie (Carta di identità elettronica) è rilasciata dal comune di residenza e per utilizzarla occorre il Pin della carta e installare sul proprio smartphone l’applicazione “Cie Id”; in alternativa è possibile utilizzare un pc dotato di un lettore di smart card.
Infine la Cns (Carta nazionale dei servizi), permette l'accesso ai servizi tramite chiavetta Usb o smart card dotata di microchip.


Potrebbe interessarti anche:

Come recuperare o creare pin e password per l'accesso a fatture e corrispettivi (credenziali di accesso Agenzia delle Entrate)

Memorizza in modo criptato e nascosto le credenziali dell'Agenzia delle Entrate

 

Prova Gratis 60 giorni

 

Stampa
Data: set 16, 2021,
Categorie: Normativa, News,
Commenti: 0,
Autore: Claudio
Tags:

Theme picker

Partecipa alla community