Fattura Per Tutti - La Fattura Elettronica Gratis
Search
× Search
.

Indicare una parola o una frase (tra virgolette). Durante l'inserimento sarà visualizzato l'elenco dei suggerimenti.

Come inserire i dati della dichiarazione d'intento nella fattura elettronica

Data: set 6, 2022
Categorie: Esempi d'uso
Commenti: 0
Autore: Claudio

Indicazioni dell'Agenzia delle entrate per la dichiarazione d'intento nella fattura elettronica
 

"La fattura elettronica deve riportare nel campo Natura del codice IVA (campo 2.2.1.14 <Natura>) il codice specifico N3.5 “Non imponibili – a seguito di dichiarazioni d’intento”, nonché gli estremi del protocollo di ricezione della dichiarazione d’intento trasmessa all’Agenzia delle entrate dall’esportatore abituale.

Il numero di protocollo della dichiarazione d’intento, che trovi nella ricevuta telematica rilasciata dall’Agenzia delle entrate, è composto da due parti:
 

  • la prima, formata da 17 cifre (es. 08060120341234567);
  • la seconda, di 6 cifre (es. 000001), che rappresenta il progressivo e deve essere separata dalla prima dal segno “-“ oppure dal segno “/”.

Dal 2022 devi compilare la sezione AltriDatiGestionali (blocco 2.2.1.16 "AltriDatiGestionali") per ogni dichiarazione d’intento, come di seguito specificato:

  • nel campo <TipoDato> (campo 2.2.1.16.1) deve essere riportata la dicitura “INTENTO
  • nel campo  <RiferimentoTesto> (campo 2.2.1.16.2) deve essere riportato il protocollo di ricezione della dichiarazione d’intento e il suo progressivo separato dal segno “-” oppure dal segno “/” ( es. 08060120341234567-000001)
  • nel campo <RiferimentoData> (campo 2.2.1.16.4) deve essere riportata la data della ricevuta telematica rilasciata dall’Agenzia delle entrate e contenente il protocollo della dichiarazione d’intento.

Fai attenzione ad inserire il numero di protocollo corretto perché il Sistema di Interscambio verifica il numero di protocollo inserito e se questo non è corretto scarta la fattura.

Se nel campo <RiferimentoTesto> inserisci un numero di protocollo non corretto il Sistema di Interscambio scarta Fai ricorda infine che l’invalidazione della dichiarazione d’intento comporterà lo scarto della fattura elettronica trasmessa al Sistema di Interscambio (SdI), recante il titolo di non imponibilità Iva, ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera c) e il numero di protocollo di ricezione di una dichiarazione d’intento invalidata."
 

Con fatturapertutti come inserire la dichiarazione d'intento nella fattura
 

Su fatturapertutti, se ancora non esiste, devi creare un codice IVA con natura N3.5 “Non imponibili – a seguito di dichiarazioni d’intento”. 

Image

Per sapere come creare su fatturapertutti un nuovo codice IVA leggi le istruzioni di seguito:

Come creare un nuovo codice iva su Fattura Per Tutti

Per quanto riguarda gli "Altri dati gestionali" si trovano​ nel dettaglio della riga relativa a "Prodotti Compensi / Spese". Premi il tasto "Nuovo" come da immagine di seguito:

Image

Compila quindi i campi "Tipo", "Testo" e "Data"

Image

Stampa
Valutazione:
5.0

Commenta

This form collects your name, email, IP address and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our Privacy Policy and Terms Of Use where you will get more info on where, how and why we store your data.
Aggiungi commento

Theme picker

Terms Of UsePrivacy StatementCopyright 2022 by K2 Innovazione srl | P.Iva: 00540880861
Back To Top