FAQ

 FAQ

Come risolvere l'errore sulla fattura elettronica <IdFiscaleIVA> e <CodiceFiscale> non coerenti

Il codice fiscale diventa la star del momento

Come risolvere l'errore sulla fattura elettronica  <IdFiscaleIVA> e <CodiceFiscale> non coerenti
Codice fiscale: Un dato fondamentale da chiedere al tuo cliente prima di fare una fattura elettronica per evitare scarti.

Fattura elettronica emessa dopo lo scontrino: ecco come numerarla

Le indicazioni dell'Agenzia delle entrate per non sbagliare nell'emettere fattura elettronica dopo aver fatto scontrino, situazione in cui si trovano molti commercianti per soddisfare le richieste dei clienti e che causa dubbi soprattutto relativamente alla numerazione

L'articolo Fattura elettronica emessa dopo lo scontrino: ecco come numerarla proviene da Agenda Digitale.

Merger leveraged cash out: è abuso del diritto

Rientra nell’abuso del diritto il vantaggio fiscale che si ritrae dall’operazione di merger leveraged cash out. A stabilirlo è l’Agenzia delle entrate con il Principio di diritto n. 20 emanato il 23 luglio scorso. Abuso del diritto Per stabilire il perché l’Amministrazione Finanziaria è giunta a… (segue)

Spese per canoni di locazione studenti fuori sede

Speciale Dichiarazioni n. 36 - 2019

Dall’imposta lorda si detrae un importo pari al 19% dei canoni derivanti dai contratti di locazione stipulati o rinnovati ai sensi della Legge 9 dicembre 1998, n. 431, e successive modificazioni, dei canoni relativi ai contratti di ospitalità, nonché agli atti di assegnazione in godimento o… (segue)

Scontrino elettronico, il ruolo degli intermediari nel periodo transitorio

Per evitare di dover conferire nuove deleghe, i commercialisti potranno occuparsi della trasmissione telematica dei corrispettivi (scontrino elettronico) in qualità di intermediari non delegati: una formula pensata per essere applicata nel periodo transitorio

L'articolo Scontrino elettronico, il ruolo degli intermediari nel periodo transitorio proviene da Agenda Digitale.

Fattura elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: come semplificare gli adempimenti

Oltre a svolgere una funzione di controllo, fattura elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi sono stati pensati per la semplificazione degli adempimenti amministrativi e contabili. Questo proposito del legislatore non è però del tutto stato attuato. Ecco qualche suggerimento per far fronte al problema

L'articolo Fattura elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: come semplificare gli adempimenti proviene da Agenda Digitale.

Fattura elettronica B2b, cosa sta funzionando e cosa no: il primo bilancio

Oltre 1 miliardo di fatture elettroniche inviate da 3,3 milioni di soggetti Iva: i dati dell'Agenzia delle entrate relativi ai primi sei mesi dall'entrata in vigore dell'obbligo di fattura elettronica B2B manifestano una crescente consapevolezza verso la procedura. Ma non mancano i margini di miglioramento

L'articolo Fattura elettronica B2b, cosa sta funzionando e cosa no: il primo bilancio proviene da Agenda Digitale.

Fattura elettronica: nuovi controlli su compilazione fattura da parte del Sistema di Interscambio

Fattura elettronica: nuovi controlli su compilazione fattura da parte del Sistema di Interscambio

Documenti scaricabili

Mini Ires e gli aumenti di capitale

Il Decreto Crescita ha previsto, in sostituzione del meccanismo dell’IRES al 15 per cento, mai approvato dalla legge di Bilancio 2019, l’applicazione della mini IRES. Nello specifico, al comma 2 del Decreto Crescita viene chiarito che l’imposta sul reddito delle società possa essere applicata sul… (segue)

Il fascicolo del cliente - II parte

Fiscal Approfondimento n. 45 - 2019

Uno dei principali adempimenti che hanno impegnato il professionista dell’area giuridico-economica per circa un decennio, nel contesto degli obblighi antiriciclaggio imposti dal D.Lgs n. 231/2007, è certamente quello relativo alla registrazione (e, preventivamente, all’istituzione dell’apposito… (segue)

Fattura elettronica d’acquisto, ecco perché non è giusto registrarle con data anteriore al recapito

Le fatture di acquisto non possono essere registrate con data anteriore al loro ricevimento. Bisogna infatti deve rispettare la norma dell'articolo 2216 del Codice Civile, per cui il libro giornale deve indicare giorno per giorno le operazioni relative all'esercizio dell'impresa

L'articolo Fattura elettronica d’acquisto, ecco perché non è giusto registrarle con data anteriore al recapito proviene da Agenda Digitale.

Scontrino elettronico, non si può delegare il commercialista e ci sono pochi registratori adatti

Non tutti i commercianti si sono dotati di registratore telematico all'avvio dell'obbligo di scontrino elettronico il primo luglio 2019. L'Agenzia delle entrate è intervenuta annunciando servizi online sostitutivi per un periodo transitorio. Intanto, sussistono criticità sulle deleghe ai commercialisti per la trasmissione

L'articolo Scontrino elettronico, non si può delegare il commercialista e ci sono pochi registratori adatti proviene da Agenda Digitale.

Corrispettivi telematici e ricevute fiscali: la fattura elettronica è l'alternativa

Addio Ricevuta fiscale, puoi sostituirla con la fattura elettronica

Corrispettivi telematici e ricevute fiscali: la fattura elettronica è l'alternativa
Dal 1 luglio 2019 è diventato obbligatorio per chi emette lo scontrino ed ha un volume d'affari superiore a...

Contribuenti alla cassa per chiudere i conti del 2018

Per i non titolari di Partita Iva, esclusi dalla proroga al 30 settembre, che pagano in modo rateale, la scadenza del 31 luglio prevede un doppio versamento

Più di cinque milioni di contribuenti alla cassa per chiudere i conti dei Redditi 2019, per il 2018. Per le persone fisiche e i soggetti collettivi, società di persone e soggetti Ires, esclusi dalla proroga al 30 settembre, che presentano o inviano telematicamente il modello Redditi 2019, per il… (segue)

Termini di conservazione: quando determinarli con precisione diviene cruciale

Bisogna predeterminarli? E, nel caso, come bisogna farlo?

Sulla definizione dei tempi di conservazione dei dati si è sempre dibattuto e, probabilmente, non si arriverà mai a una risposta unica e assoluta. Il motivo è abbastanza banale: i dati potrebbero sempre servire. La questione è: servire, a chi? Banche e decreti ingiuntivi Recentemente, su LinkedIn,… (segue)

Documento di ricerca del CNDCEC: gli immobili nel reddito di lavoro autonomo

Il trattamento degli immobili utilizzati nell’esercizio dell’attività professionale è stato oggetto di modifica, già a partire dal 2006. L’art. 54, comma 1, del TUIR stabilisce le modalità di determinazione del reddito derivante dall’esercizio di arti e professioni: il reddito è costituito dalla… (segue)

Attestazione di conformità e P.T.T.

Fiscal News n. 109 - 2019

Le copie per immagini su supporto informatico di documenti originali formati in origine su supporto analogico hanno la stessa efficacia probatoria degli originali da cui sono estratte, se la loro conformità è attestata da un notaio o da altro pubblico ufficiale a ciò autorizzato. Il nuovo articolo… (segue)

Fattura elettronica immediata e differita, quale numerazione indicare

Emettendo oltre alla fattura differita anche la fattura accompagnatoria, si può scegliere se adottare due distinte serie di numerazione oppure utilizzarne una sola: i consigli alla luce della circolare numero 14 del 17 giugno 2019 dell'Agenzia delle entrate

L'articolo Fattura elettronica immediata e differita, quale numerazione indicare proviene da Agenda Digitale.

Operazioni straordinarie: riserva in sospensione sempre tassabile

L’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato ieri, 24 luglio 2019, la Risposta n. 316, in merito ad un quesito posto alla sua attenzione da parte di una società, la quale nel 2018 ha sottoscritto un atto di fusione per incorporazione della società Alfa S.p.a. interamente posseduta. L’istante fa presente… (segue)

Spese processuali. Addebito al difensore

Giustizia e Sentenze n. 53 - 2019

Nel processo davanti alla Corte di Cassazione, l’errore nel conferimento della procura “ad litem” può comportare l’addebito delle spese del processo direttamente al difensore, perché la sua attività di rappresentanza resta priva di effetti nei confronti del soggetto asseritamente rappresentato. (segue)

RSS

Theme picker

Partecipa alla community