Articoli più letti

 Supporto

Codici CIG e CUP. Cosa sono e come si inseriscono sulla fattura elettronica

Codici CIG e CUP. Cosa sono e come si inseriscono sulla fattura elettronica

 

 

 

Clicca qui per leggere l'articolo aggiornato

 

 

Il CIG (Codice Identificativo Gara) e il CUP (Codice Unico di Progetto) sono dei codici da riportare nelle fatture elettroniche emesse verso le PA ai fini della tracciabilità dei pagamenti.

Il CIG  è un codice univoco che identifica un appalto (art. 3, comma 5 della legge 13 agosto 2010, n. 136) Il CUP  è un codice che identifica un progetto d’investimento pubblico (delibera CIPE 24/2004)

 

 

 

Per inserire su una fattura i riferimenti CIG e CUP, posizionati su \Documenti\Vendita e compila la sezione Riferimenti\Generale; indica il tipo, il numero e la data del documento di origine della richiesta (ordine, contratto, ecc.) e poi i riferimenti CIG o CUP.

 

Devi scegliere il tipo tra quelli previsti dal Sistema di Interscambio: 

  • ordine acquisto; 
  • contratto; 
  • convezione; 
  • ricezione; 
  • fatture collegate.

 

Al codice CIG o al codice CUP deve essere obbligatoriamente associato il numero del documento, un numero di protocollo che viene comunicato dall’Ente committente, se non si dispone di tale numero indicare uno 0.

 
Data: ott 23, 2015,
Commenti: 0,
Autore: Cettina

Theme picker

Partecipa alla community

           

Manuale d'uso

Archivio