Blog

 Blog

Proroga versamenti dell'imposta di bollo sulle fatture elettroniche 2020

Proroga versamenti dell'imposta di bollo sulle fatture elettroniche 2020

La proroga si applica se rispetti specifici criteri

Il Decreto Liquidità in vigore dal 7 giugno 2020 con l’art. 26 proroga il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche senza applicazione di sanzioni e interessi, secondo i seguenti criteri:

  • per l’imposta dovuta sulle fatture emesse nel primo trimestre, se l’importo dovuto è inferiore a 250,00 euro, il versamento può avvenire senza l’applicazione di sanzioni nè interessi, insieme all’imposta dovuta per il secondo trimestre entro il 20 luglio 2020;
     
  • per l’imposta sulle fatture emesse nei primi due trimestri, se l’importo complessivamente dovuto è inferiore a 250,00 euro, il versamento può avvenire senza l’applicazione di sanzioni nè interessi insieme all’imposta dovuta per il terzo trimestre entro il 20 ottobre 2020.

Rimangono invariati i termini di versamento dell’imposta dovuta per il terzo e il quarto trimestre 2020.

Ricorda che  con l'approvazione del Decreto Fiscale 2020 (D.L. 26 ottobre 2019 n. 124) sono state introdotte importanti novità in merito all'imposta di bollo da applicare all'interno delle fatture elettroniche. 

L'imposta di bollo deve essere applicata in tutte le fatture non soggette ad iva oppure sulle operazioni non imponibili con dichiarazioni di intento se l'ammontare è superiore a 77,47 euro.

Per approfondimenti leggi anche:

Imposta di bollo, modalità cartacea o virtuale

Per le fatture elettroniche (decreto ministeriale 17 giugno 2014), per applicare l'imposta di bollo, devi riportare la dicitura “assolvimento dell’imposta di bollo ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del Dm 17 giugno 2014”. 

Per sapere come inserire il bollo all'interno della fattura con fatturapertutti clicca qui

Il versamento dell'imposta di bollo, applicata alle fatture elettroniche, deve essere effettuato tramite modello F24 in modalità telematica.

 


Novità dal 2020 sui termini di versamento (semplificazione)

 

Proprio in merito ai termini di versamento dell'imposta di bollo applicata nelle fatture elettroniche, il Decreto Fiscale 2020 ha previsto che per le fatture emesse dal 1 gennaio 2020, se il totale dell’importo annuo dell'imposta di bollo non supera il valore di 1000 euro, il versamento dell’imposta di bollo potrà essere effettuato il 16 giugno ed il 16 dicembre di ciascun anno.
Quando il valore annuo dell'imposta di bollo supera il valore di 1000 euro, i termini di versamento rimangono quelli previsti per l'anno 2019, e quindi entro il giorno 20 del mese successivo al trimestre di riferimento: 20 aprile 2020 per il primo trimestre, 20 luglio 2020 per il secondo trimestre, 20 ottobre 2020 per il terzo trimestre ed infine 20 gennaio 2021 per l’ultimo trimestre.

Per approfondimenti clicca qui.

Tieni presente inoltre, che lo stesso Decreto Fiscale 2020 chiarisce che in caso di ritardo, mancato od insufficiente versamento dell'imposta di bollo l'Agenzia delle Entrate comunicherà al contribuente l'ammontare dell'imposta, la sanzione ed il valore degli interessi dovuti.
In particolare, in caso di mancato pagamento, l'Agenzia delle Entrate procede all'iscrizione a ruolo a titolo definitivo (in pratica, in questo modo l'Agenzia delle Entrate effettua una comunicazione e dopo un certo termine procederà a richiedere il pagamento in modo forzato). 

 

 

Riepilogo scadenze per il pagamento dell'imposta di bollo:

 

Se il valore dell'imposta di bollo non supera l'importo di 1000 euro 

 

Periodo anno 2020
 
Scadenza
 

Primo semestre (da gennaio a giugno)

16 giugno 2020
Secondo semestre (da luglio a dicembre)
 
16 dicembre 2020

 

Se il valore dell'imposta di bollo supera l'importo di 1000 euro 

 

 Periodo anno 2020
 
 Scadenza
 

 Primo trimestre (gennaio, febbraio, marzo) 

 20 aprile 2020
 Secondo trimestre (aprile, maggio, giugno)
 
 20 luglio 2020
 Terzo trimestre (luglio, agosto, settembre)
 
 20 ottobre 2020
 Quarto trimestre (ottobre, novembre, dicembre)
 
 20 gennaio 2021

 

 

Visualizza il totale imposta di bollo su fatturapertutti

 

Tramite un prospetto presente nella sezione "Report" di fatturapertutti, chiamato "Iva, cassa, ritenuta e bolli", puoi visualizzare il totale dell' imposta di bollo delle tue fatture.
Tieni presente che il valore totale del bollo viene calcolato in base solo alle fatture che contengono il flag/spunta nel campo bollo all'interno della fattura.
Fai quindi sempre attenzione ad inserire la spunta del bollo, quando necessario, all'interno della fattura. Per sapere come inserire la spunta del bollo all'interno della fattura su fatturapertutti clicca qui.
Lo stesso prospetto puoi utilizzarlo anche per visualizzare il totale dell'iva, della ritenuta d'acconto e della cassa previdenziale. 

Image

 

Può interessarti anche

Imposta di bollo, modalità cartacea o virtuale

Quando versare l'imposta di bollo se il totale dell'imposta supera 1000 euro

Come funziona il bollo nella fattura elettronica su fatturapertutti
 

Perché fatturapertutti ?

Perché su un'unica piattaforma in cloud emetti le tue fatture tradizionali ed elettroniche, stampi i tuoi documenti, controlli gli stati di invio delle fattura elettroniche, conservi a norma e molto altro ancora. 

In più con la gestione contabile integrata, la verifica dell'estratto conto diventa ancora più rapida e precisa. 

Se vuoi una gestione completa, facile, veloce ed efficiente fatturapertutti è la soluzione giusta per te!
 

Gestisci il processo e non ti limitare al singolo evento!

 

Prova Gratis 60 giorni

 

Stampa
Data: giu 12, 2020,
Categorie: Blog, Normativa, News,
Commenti: 0,

Documenti scaricabili

Commenta

This form collects your name, email, IP address and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our Privacy Policy and Terms Of Use where you will get more info on where, how and why we store your data.
Aggiungi commento

Theme picker

Partecipa alla community