Fattura Per Tutti - La Fattura Elettronica Gratis
Search
× Search


 Blog

Che cos'è l'imponibile e come si calcola?

Che cos'è l'imponibile e come si calcola?
Data: apr 27, 2023
Commenti: 0
Autore: Lorenzo

Imponibile, iva, l'irpef la busta paga ecc.

L'imponibile è il valore su cui viene applicata l'aliquota IVA per calcolare l'importo dell'imposta da pagare su una transazione commerciale. In altre parole, è il prezzo di vendita di un bene o servizio al netto dell'IVA.

 

 

 

Che cos'è l'imponibile?

 

L'imponibile è la base imponibile su cui viene calcolato l'importo delle imposte che una persona o un'azienda deve pagare. In altre parole, è l'ammontare di reddito o di valore di un bene o di un servizio su cui si applica l'aliquota fiscale per determinare l'importo dell'imposta dovuta.

esempio:

reddito imponibile di 50.000 euro e l'aliquota fiscale applicabile è del 20%.

l'imposta dovuta sarà di 10.000 euro (20% di 50.000 euro).

L'imponibile è quindi un fattore chiave per determinare l'ammontare delle tasse da pagare.

 

Su quali imposte è utile l'imponibile?

 

L'imponibile è utile in generale per tutti i tipi di imposte dirette e indirette, che vengono calcolate su una base imponibile specifica.

Le imposte dirette, come ad esempio l'imposta sul reddito delle persone fisiche e giuridiche, l'imposta sul reddito della società, l'imposta sulle successioni e donazioni, sono calcolate sull'imponibile costituito dal reddito o dal valore dei beni.

Le imposte indirette, come l'IVA (imposta sul valore aggiunto dpr 633/72), le accise, le tasse di registro, le tasse di bollo, sono invece calcolate sulla base dell'imponibile costituito dal valore dei beni o dei servizi.

In sintesi, l'imponibile è un fattore fondamentale per il calcolo di molte imposte, sia dirette che indirette.

 

Quali sono le imposte imponibili che si indicono nella fattura elettronica?

 

In Italia, le imposte che devono essere indicate nella fattura elettronica sono l'IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) e l'IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) se prevista.

L'IVA è un'imposta indiretta applicata sui beni e sui servizi che vengono acquistati e venduti, ed è calcolata sulla base imponibile (ovvero il prezzo di vendita del bene o del servizio, al netto di eventuali sconti e abbuoni). L'aliquota IVA applicabile dipende dal tipo di bene o servizio venduto, e può essere del 4% e 5% (aliquote ridotte) o 10% e 22% (aliquote ordinarie) .

L'IRPEF, invece, è un'imposta diretta applicata sul reddito delle persone fisiche. Se il fornitore emette la fattura elettronica come persona fisica, è tenuto ad indicare il proprio codice fiscale e l'imponibile dell'operazione soggetta ad IRPEF.

In generale, come emanato dalle specifiche tecniche dell' agenzia delle entrate, nella fattura elettronica devono essere indicati:

  • l'imponibile e l'IVA,
  • la descrizione del bene (cessione di beni) o del servizio (prestazioni di servizi),
  • l'aliquota applicata,
  • l'importo totale da pagare.

Potrebbero interessarti anche:
Come fare una fattura elettronica
Come emettere una fattura elettronica con regime forfettario

 

Come si fa il calcolo iva partendo dall' imponibile fattura elettronica?

 

L'IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) si calcola moltiplicando l'aliquota IVA applicabile per l'imponibile dell'operazione.

L'imponibile è il prezzo di vendita del bene o del servizio, al netto di eventuali sconti e abbuoni.

L'aliquota IVA applicabile dipende dal tipo di bene o servizio venduto, e può essere del 4%, 5%, 10%22% o 25%.

Per esempio, se si effettua una cessione di beni o una prestazione di servizi per 100 euro e si applica un'aliquota IVA del 22%, l'IVA sarà pari a:

100 euro x 22% = 22 euro

Quindi il prezzo totale da addebitare al cliente sarà:

100 euro + 22 euro di IVA = 122 euro

In sintesi, il valore dell' IVA si calcola moltiplicando l'aliquota IVA per l'imponibile dell'operazione, e rappresenta l'importo dell'imposta che deve essere pagato all'Erario sulla base del valore aggiunto fornito dal venditore.

calcolo imponibile

calcolo imponibile

imponibile, iva, scorporo iva, imponibile fattura elettronica

 

Come si calcola l'imponibile di un prezzo compreso iva (scorporo iva)?

 

Per calcolare l'imponibile di un prezzo compreso di IVA (scorporare l'iva) , si deve utilizzare la seguente formula:

Imponibile = Prezzo lordo / (1 + aliquota IVA)

Dove il "prezzo lordo" rappresenta il prezzo comprensivo di IVA, e l'"aliquota IVA" (percentuali iva) è l' aliquota ordinaria applicata sulla transazione.

Ad esempio, se si vuole calcolare l'imponibile di un prodotto che costa 121 euro comprensivo di IVA al 22%, si deve dividere il prezzo lordo per il fattore 1,22 (ovvero 1 più l'aliquota IVA):

Imponibile = 121 euro / 1,22 = 99,18 euro

Quindi, con questa operazione si ottiene lo scorporo dell'iva e l'imponibile del prodotto o servizio è di 99,18 euro.

In sintesi, per calcolare l'imponibile di un prezzo compreso di IVA, si deve dividere il prezzo lordo per il fattore 1 più l'aliquota IVA.
Un esempio di prezzo iva compresa è quello che leggi in uno scontrino elettronico (dcoumento commerciale).

Potrebbero interessarti anche:
Come emettere gli scontrini elettronici con l'applicazione
Come emettere uno scontrino elettronico con la vendita smart

 

Che cosa è l'imponibile della busta paga e come si calcola?

 

L'imponibile della busta paga rappresenta la base imponibile su cui vengono calcolate le trattenute fiscali e previdenziali. Ovvero costituisce il reddito complessivo lordo del lavoratore al netto degli oneri deducibili e dei contributi a carico del datore di lavoro.

Per calcolare l'imponibile della busta paga, si deve sommare al reddito lordo tutti i componenti retributivi soggetti a tassazione.

Come ad esempio l'indennità di fine rapporto, l'indennità di contingenza, il TFR, le indennità di malattia o di maternità, e così via.

Si devono sottrarre dal reddito lordo i componenti esenti da tassazione, come ad esempio le indennità di trasferta o le indennità di mancato preavviso.

 

L'imponibile della busta paga rappresenta quindi la base su cui si calcolano le trattenute fiscali e previdenziali.

Come ad esempio l'IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) e i contributi INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale). Questi vengono poi detratti dallo stipendio lordo per ottenere il netto da erogare al lavoratore.

Perché fatturapertutti ?

Perché su un'unica piattaforma in cloud emetti le tue fatture tradizionali ed elettroniche, stampi i tuoi documenti, controlli gli stati di invio delle fattura elettroniche, conservi a norma e molto altro ancora. 

In più con la gestione contabile integrata, la verifica dell'estratto conto diventa ancora più rapida e precisa. 

Se vuoi una gestione completa, facile, veloce ed efficiente fatturapertutti è la soluzione giusta per te!
 

Gestisci il processo e non ti limitare al singolo evento!

N2 - non soggette

Prova Gratis 60 giorni

 

Stampa
Tags:
Valutazione:
4.2

Commenta

Aggiungi commento
 


Partecipa alla community

  

Avvia una chat Whatsapp

Manuale d'uso

Terms Of UsePrivacy StatementCopyright 2024 by K2 Innovazione srl | P.Iva: 00540880861 - REA EN39798 - Cap.Soc.100.000,00 € i.v
Back To Top